Mostra Mezzo Minuto di Raccoglimento V edizione
Nelle precedenti edizioni ci siamo soffermati, oltre che sul riciclo e la metamorfosi dei materiali scartati, soprattutto sulla memoria degli oggetti, con uno sguardo per lo più rivolto al passato. Ora vorremmo viaggiare anche in avanti, saltando da ciò che sarà, passando dal fatidico presente, soffermandoci, giocando, progettando in libertà vecchie, nuove o rigenerate prospettive. Laetitia Autrand è da anni che partecipa a “Mezzo minuto di raccoglimento”, distinguendosi sempre per il suo stile tenue e discreto. Per questa edizione ha voluto rappresentare le sue percezioni di Passato, Presente e Futuro associati agli elementi Terra, Fuoco, Acqua e Aria con l'accento sulle diverse emozioni ed aspirazioni connesse.
Antico Oratorio della Passione di Sant'Ambrogio Milano, Arte a Milano, Laetitia Autrand, Mostra Mezzo Minuto di Raccoglimento, Mostra Mezzo Minuto di Raccoglimento V edizione, Mostra di pittura
15780
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-15780,bridge-core-2.3.6,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-22.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

About This Project

Mezzo Minuto di Raccoglimento V edizione

Antico Oratorio della Passione di Sant’Ambrogio Milano

Maggio 2014

 

“Noi non ci atteniamo mai al tempo presente. Anticipiamo il futuro come troppo lento a venire, come affrettarne il corso; oppure ricordiamo il passato per fermarlo come troppo rapido; cosi imprudenti che erriamo nei tempi che non sono nostri, e non pensiamo affatto al solo che ci appartiene, e cosi vani, che riflettiamo su quelli che non sono più nulla, e fuggiamo senza riflettere quel solo che esiste. Il fatto è che il presente, di solito, ci ferisce. Lo dissimuliamo alla nostra vista perché ci affligge; se invece per noi è piacevole, rimpiangiamo di vederlo fuggire. Tentiamo di sostenerlo per mezzo dell’avvenire, e ci preoccupiamo di disporre le cose che non sono in nostro potere, per un tempo al quale non siamo affatto sicuri di arrivare”. Blaise Pascal

Anche quest’anno vorremmo approfondire la riflessione della consueta rassegna “Mezzo minuto di raccoglimento” prendendo spunto da un pensiero di Pascal.

Nelle precedenti edizioni ci siamo soffermati, oltre che sul riciclo e la metamorfosi dei materiali scartati, soprattutto sulla memoria degli oggetti, con uno sguardo per lo più rivolto al passato. Ora vorremmo viaggiare anche in avanti, saltando da ciò che sarà, passando dal fatidico presente, soffermandoci, giocando, progettando in libertà vecchie, nuove o rigenerate prospettive.

Laetitia Autrand è da anni che partecipa a “Mezzo minuto di raccoglimento”, distinguendosi sempre per il suo stile tenue e discreto. Per questa edizione ha voluto rappresentare le sue percezioni di Passato, Presente e Futuro associati agli elementi Terra, Fuoco, Acqua e Aria con l’accento sulle diverse emozioni ed aspirazioni connesse.

La scelta compositiva è concepita come un trittico; il passato ci richiama un Medioevo ideale. Il presente è il Fuoco dell’azione e dell’energia interiore che la determina. Il Futuro è Acqua che allude all’incertezza e alla speranza del cambiamento. Infine il No Tempo; un piccolo quadro dedicato all’Aria come emblema di libertà e leggerezza.

Cosimo Mero

Category
Mostre 2014
Tags
Antico Oratorio della Passione di Sant'Ambrogio Milano, Cosimo Mero, Laetitia Autrand, Mezzo minuto di raccoglimento, Mezzo Minuto di Raccoglimento V edizione, Mostra di pittura