Mezzo Minuto di raccoglimento X edizione
Nell’Antico Oratorio della Passione di S.Ambrogio una mostra raccoglie le esperienze creative di un gruppo di artiste che si ritrovano sulla stessa strada nonostante la cifra espressiva decisamente diversa. In comune hanno però tutte un modo particolare di osservare le cose della realtà, di confrontarsi e di esprimere con coraggio il loro estro in materiali, tecniche e forme eterogenee.
Mezzo Minuto di Raccoglimento - X Edizione, mostra collettiva Milano, Antico Oratorio della Passione di S. Ambrogio Milano, Laetitia Autrand, Rassegna d’arte,
16241
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-16241,bridge-core-2.3.6,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,boxed,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-22.2,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive

About This Project

Mezzo Minuto di raccoglimento X edizione

Angulus

Rassegna d’arte

 

Jorgelina Alesandrelli – Laetitia Autrand – Sabine Barnabo – Maria Anastasia Colombo – Ira Herzog – Mami Kawai – Marilu Manzini – Paola Pietrogrande

 

Antico Oratorio della Passione di S.Ambrogio Milano

Dal 7 maggio al 12 giugno 2019

Inaugurazione: martedì 7  maggio ore 18:30

 

Nell’Antico Oratorio della Passione di S. Ambrogio una mostra raccoglie le esperienze creative di un gruppo di artiste che si ritrovano sulla stessa strada nonostante la cifra espressiva decisamente diversa.

In comune hanno però tutte un modo particolare di osservare le cose della realtà, di confrontarsi e di esprimere con coraggio il loro estro in materiali, tecniche e forme eterogenee.

Così Mezzo Minuto di Raccoglimento, giunto alla decima edizione, quest’anno chiama in causa la necessità di un “angulus” che già Orazio poeta sentiva oltremodo necessario allorquando le strutture temporali e spaziali mutavano inesorabilmente a causa di forti cambiamenti epocali.

E siamo partiti da lì perché alla fluidità del tutto risponde la necessità dello spazio che ci salva dal trauma del mutamento e dell’ignoto: «quell’angolo di terra mi sorride su tutti».

L’angulus e l’amicizia sdrammatizzano ogni pensiero negativo di chi va per il mondo ma non dimentica la sua casa, la sua terra, il suo spazio ideale dove può riconoscersi e ricrearsi.

L’angolo non è una barriera, né un confine ma un punto fermo, stabile, da dove si dipartono le linee aperte verso il tutto, verso l’ignoto più distante, verso altri punti con cui connettersi.

La locuzione latina da noi scelta, infatti, non altro sta a designare che quei luoghi particolari, quei paesaggi interiori, nei quali, lontani dal caos, si ritrova la serenità e la rigenerazione dello spirito.

Cosimo Mero

Category
Mostre 2019
Tags
Antico Oratorio della Passione di Sant'Ambrogio Milano, Laetitia Autrand, Mezzo Minuto di Raccoglimento - X Edizione, Mostra di pittura